Fili Glutei

Diapositiva1

Sollevamento permanente dei Glutei con Fili di Sospensione

Il Sollevamento dei glutei mediante Fili di Sospensione rappresenta un’ assoluta novità per tutti coloro che desiderano un fondoschiena da invidiare, per chi non ha intenzione di sottoporsi ad interventi chirurgici invasivi (e molto poco naturali) quali Gluteoplastica (inserimento protesi glutee).

Cos’è il Sollevamento dei Glutei con i Fili di Sospensione?

Anni di esperienza hanno finalmente permesso l’introduzione di questa nuova metodica chirurgica mini-invasiva mista che utilizza “Fili di Sospensione” ad Hoc, non riassorbibili per il sollevamento dei tessuti molli del gluteo.Vengono inseriti da una corta incisione di 3 mm e poi posizionati nel sottocute secondo un preciso schema.

Valutazione Pre Intervento del Chirurgo

In funzione del risultato che si vuole ottenere il Dott. Raoul Novelli valuta attentamente struttura anatomica e la sua forma. Si disegnano linee di trazione predeterminando i punti di entrata delle speciali suture. Il loro posizionamento e vettori determineranno le varie correzioni e forma del nuovo gluteo.

Periodo Post Operatorio

Il ritorno alla vita normale è pressochè immediato (circa 3-4 giorni).

Si consiglia di indossare una calza elastica per due settimane ed evitare attività sportiva per l’intero mese. Rispetto alla tecnica protesica la soluzione con “fili di sospensione” permette un velocissimo recupero post operatorio , elimina il rischio di estrusione delle stesse ed evita la percezione di durezza avvertita con le tradizionali protesi glutee.

Il sollevamento dei glutei mediante Fili di Sospensione è considerata una metodica di “Chirurgia Ambulatoriale” , eseguibile in anestesia locale con tempi brevi d’intervento e di recupero post operatorio.

Vantaggi

  • Tempi brevi di convalescenza
  • Soddisfazione immediata
  • Risultato duraturo
  • Complicanze pressochè nulle
  • Rinforza il sistema legamentoso che sostiene l’area trattata, trasformandosi nel tempo in un legamento sospensivo, fisiologico, invisibile e impalpabile
  • Quando la paziente è in piedi la tecnica contrasta in maniera naturale la ptosi gravitazionale
  • Quando la paziente è orizzontale i fili si accorciano e contribuiscono alla riorganizzazione dei tessuti connettivi e alla colonizzazione del rivestimento
  • Prevenzione dell’invecchiamento gravitazionale