Otoplastica

Otoplastica

 

Intervista al Dott. Luca Cravero, specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica

D. Cos’è l’otoplastica ed in cosa consiste l’intervento?
R. L’ otoplastica permette il rimodellamento delle orecchie troppo sporgenti rispetto al cranio; è’ il solo intervento di chirurgia estetica che può essere eseguito anche sui bambini.
L’operazione consiste nell’effettuare un’incisione posteriore nel solco auricolare, effettuare una serie di manovre chirurgiche che permettano di “ripiegare all’indietro” il padiglione auricolare ricreando la piega dell’antelice ed eliminando l’eventuale eccesso della conca che va ricollocata nell’opportuna sede retro mastoidea.
Noi talvolta associamo alla classica incisione sulla piega posteriore dell’orecchio, un piccolo taglio anteriore che ci permette di modellare nel modo più naturale possibile l’orecchio in modo che non assuma un aspetto “chirurgico”.
Se le condizioni cliniche lo permettono è possibile eseguire un’otoplastica senza cicatrici, cioè solo con un piccolo taglio anteriore che dopo alcune settimane risulta praticamente invisibile. Per non compromettere il risultato dell’intervento è consigliato portare una fascia elastica per una settimana giorno e notte, poi per un’altra settimana solo di notte.

D. Quanto dura l’intervento?
R. L’operazione viene eseguita in anestesia locale, eventualmente assistita dall’anestesista e dura all’incirca un’ora e mezza;